Vai al menu

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS
Consiglio Regionale della Lombardia


"Farmacia.it" del 16 Febbraio 2013

Degenerazione maculare, cura a base di staminali

Potremmo presto essere vicini a una svolta nei trattamenti di natura genetica contro la degenerazione maculare legata all’età. Dal Giappone arriva la notizia che un ospedale di Kobe ha autorizzato un protocollo di ricerca clinica con cellule staminali pluripotenti indotte (Ips). Non appena riceverà l’assenso definitivo da parte del ministero della Sanità giapponese, saremmo di fronte al primo trial sperimentale di questo genere al mondo. A quanto pare i primi test clinici potrebbero avvenire tra l'aprile del 2013 e il marzo del 2014 e riguarderebbero proprio la cura della degenerazione maculare legata all'età (Dmla), principale causa di cecità oltre i 55 anni nei Paesi industrializzati, visto che colpisce milioni di persone in tutto il mondo.

Anche perché per poter curare la malattia occorre soltanto reimpiantare delle cellule della retina. I ricercatori fanno sapere che le staminali di tipo Ips sono ottenute a partire da cellule adulte riportate ad uno stato semiembrionale grazie all'attivazione di quattro geni, normalmente non espressi nelle forme adulte e che restituiscono alla cellula la capacità di differenziazione. Buone notizie arrivano anche dagli Stati Uniti.

Qui infatti la Food and Drug Administration americana ha dato il via libera al primo trattamento che offre una vista limitata alla persone afflitte da determinati tipi di cecità. Le autorità hanno approvato una nuova tecnologia chiamata retina artificiale che consente ad alcuni tipi di non vedenti di individuare incroci stradali, la presenza di persone o auto e in alcuni casi anche numeri e lettere. Come ha raccontato il New York Times la retina artificiale è composta da elettrodi impiantati nell'occhio tramite un'operazione chirurgica. L'approvazione rappresenta il primo passo verso una nuova frontiera nella ricerca sulle cure ai problemi alla vista.

 



Cerca nel sito | Mappa del sito | XHTML 1.0 Valido | Torna ad inizio pagina
Copyright © 2006 - 2021 Consiglio Regionale U.I.C.I. della Lombardia. Codice fiscale 97006460154