Vai al menu

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS
Consiglio Regionale della Lombardia


BANDO DI CONCORSO MUNOZ-LORENZANI PER L'ANNO SCOLASTICO 2011/2012

Notizia del 05/07/2012

Il Movimento Apostolico Ciechi (MAC) ha indetto il seguente bando di concorso:

Art. 1 - FINALITA'

Il MAC, al fine di sottolineare il valore culturale e sociale della qualità della formazione e dell'integrazione nella scuola, che in Italia si realizza con la frequenza di alunni minorati della vista alla scuola dell'infanzia (basilare per l'acquisizione dei prerequisiti), alla scuola primaria, alla scuola secondaria di primo e secondo grado ed all'università, bandisce 10 premi di sostegno allo studio come di seguito specificato:

sezione a: per la scuola dell'infanzia n. 1 assegno da € 200;

sezione b: per la scuola primaria n. 3 assegni da € 200 ciascuno;

sezione c: per la scuola secondaria di primo grado n. 2 assegni da € 300;

sezione d: per la scuola secondaria di secondo grado e istituti professionali industria artigianato e corsi di

formazione professionale per centralinisti n. 2 assegni da € 400 ciascuno;

sezione e: per i corsi di laurea universitari n. 2 assegni da € 450 ciascuno.

Art. 2 - RAGIONE DEGLI ASSEGNI

Gli assegni di studio sono messi a concorso anche in esecuzione del legato "Antonio Munoz" e "Concetta Lorenzani" alla cui memoria sono dedicati (avendo voluto i donatori destinare il legato stesso all'istruzione dei non vedenti), in considerazione del merito scolastico, della gravità della condizione di disabilità e della composizione del nucleo familiare del concorrente.

Art. 3 - REQUISITI DEI CONCORRENTI

Sono ammessi al concorso cittadini italiani e non, che siano ciechi assoluti o con residuo visivo in entrambi gli occhi non superiore a 3 decimi con eventuale correzione, o il cui residuo perimetrico binoculare sia inferiore al 60 per cento;

- per la sezione A, i bambini che abbiano frequentato nell'anno scolastico 2011/2012 la scuola dell'infanzia pubblica, privata e paritaria;

- per le sezioni B,C,D, gli studenti non ripetenti che abbiano frequentato nell'anno scolastico 2011/2012 la scuola primaria, la scuola secondaria di primo o di secondo grado, gli istituti professionali di cui sopra e che alla conclusione dello stesso anno scolastico abbiano conseguito la promozione;

- per la sezione E, gli studenti che nell'anno accademico 2011/2012 siano stati iscritti ad un corso di laurea o di specializzazione universitaria; in particolare, gli iscritti al primo biennio del corso di laurea o al primo anno del corso di specializzazione universitaria, devono avere ottenuto (entro il mese di agosto 2012) il numero di crediti che dà diritto all'iscrizione all'anno di corso di laurea o di specializzazione successivo. Sono altresì ammessi coloro che hanno conseguito il diploma di laurea o di specializzazione universitaria nell'anno accademico 2011-2012, o che sono stati iscritti al terzo anno di un corso di laurea o al secondo anno di un corso di specializzazione universitaria.

Art. 4 – CERTIFICAZIONI

I concorrenti devono far pervenire al Movimento Apostolico Ciechi, Via di Porta Angelica, 63 - 00193 - Roma, entro e non oltre il 10 settembre 2012, i seguenti documenti in carta semplice:

a) domanda (su modulo allegato "All. 1"), a firma di uno dei genitori o tutore e, se maggiorenne, a firma dello stesso studente. In essa vanno indicate le generalità del concorrente (cognome, nome, indirizzo e recapito telefonico) insieme alla dichiarazione di accettare il presente regolamento e alla sottoscrizione del consenso al trattamento dei dati personali.

b) certificato di nascita comprensivo dello stato di famiglia e certificato di residenza in comune del territorio italiano;

c) copia del certificato rilasciato dalla commissione medica che ha riconosciuto l'invalidità o certificato medico rilasciato da un oculista di strutture sanitarie pubbliche, in data non anteriore a sei mesi e che dovrà riportare: la diagnosi e per ciascun occhio il residuo visivo con correzione, secondo i requisiti indicati all'art.3 e, nel caso di disabilità aggiuntive, certificato medico rilasciato da un medico specialista di strutture sanitarie pubbliche, in data non anteriore a sei mesi e che dovrà riportare la diagnosi ed il grado di gravità delle disabilità aggiuntive;

d) per i bambini che abbiano frequentato l'asilo nido e la scuola dell'infanzia, certificato scolastico di frequenza ed una breve relazione sul profitto e sullo stato d'integrazione;

e) per gli studenti che abbiano frequentato la scuola primaria, la scuola secondaria di primo o di secondo grado: certificato scolastico di frequenza; esso dovrà chiaramente riportare che l'alunno non è ripetente ed ha frequentato per la prima volta la classe; certificato di promozione attestante anche la votazione conseguita in tutte le materie o, qualora non possibile, una breve relazione sul profitto e sullo stato d'integrazione dell'allievo;

f) per gli iscritti all'Università: certificato di iscrizione all'anno accademico 2011-2012, certificato attestante gli esami sostenuti, la data, la votazione riportata ed il numero di crediti ottenuti, eventuale certificato di laurea e/o di specializzazione universitaria e certificato attestante il diritto di iscrizione all'anno di corso di laurea o di specializzazione universitaria successivo se trattasi di concorrenti iscritti al primo biennio del corso di laurea o al primo anno del corso di specializzazione universitaria.

Art. 5 – GRADUATORIA

Possono essere attribuiti fino ad un massimo di 100 punti e la graduatoria sarà compilata a cura della Commissione di cui al successivo articolo 6, osservando i seguenti criteri:

- la Commissione giudicatrice, su proposta dei medici che ne fanno parte e sulla base delle certificazioni mediche prodotte dai concorrenti, attribuisce fino ad un massimo di 45 punti, di cui: fino ad un massimo di 30 punti in relazione alla gravità dell'handicap visivo riscontrato e, fino ad un massimo di ulteriori 15 punti, che vanno attribuiti in relazione alla gravità di eventuali disabilità aggiuntive;

- la Commissione giudicatrice potrà ancora attribuire fino ad un massimo di 15 punti in considerazione della composizione del nucleo familiare del concorrente;

- la Commissione giudicatrice attribuisce fino ad un massimo di 40 punti sulla base del rendimento scolastico/universitario risultante dai certificati prodotti.

I concorrenti che produrranno certificati non comprendenti tutti i dati indicati al precedente articolo 4 saranno esclusi dalla graduatoria. In caso di parità di punteggio è preferito il concorrente più giovane di età.

Art. 6 - COMMISSIONE GIUDICATRICE

La Commissione giudicatrice è composta dal Presidente nazionale del Movimento Apostolico Ciechi (o un suo delegato) che la presiede, da un Consigliere nazionale del Movimento designato dal Consiglio Nazionale, da un medico oculista indicato dall'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, da un medico indicato dal Movimento Apostolico Ciechi per la valutazione delle eventuali disabilità aggiuntive e da un esperto sulle problematiche dell'integrazione scolastica dei disabili; un impiegato del M.A.C. funge da segretario senza diritto di voto. La commissione delibera con la maggioranza dei suoi componenti.

I membri della commissione svolgono la loro opera gratuitamente.

Art. 7 - ATTRIBUZIONE DEGLI ASSEGNI

La commissione, esaminate le domande e formata la graduatoria, attribuisce gli assegni, dopo aver redatto verbale della seduta. La graduatoria verrà pubblicata sul n. 6 (novembre-dicembre) o quello immediatamente successivo della rivista "Luce e Amore" e sul sito del M.A.C. www.movimentoapostolicociechi.it entro il 30 novembre 2012 e sarà consultabile per 90 giorni dalla data della pubblicazione.

Ove non fosse possibile attribuire assegni nell'ambito di uno dei cinque ordini scolastici, gli stessi saranno messi a concorso fra i concorrenti dello stesso o, in subordine, degli altri ordini di studio, in base ad un'unica graduatoria nazionale. Nel caso in cui non fosse in alcun modo possibile procedere all'attribuzione degli assegni, i relativi importi resteranno a disposizione del M.A.C. per le sue finalità educative. Contro le decisioni della commissione non è ammesso reclamo, in quanto trattasi di atto di liberalità, ma è prevista la comunicazione del risultato, che deve essere reso noto a tutti i concorrenti dal Centro Nazionale del Movimento Apostolico Ciechi.

Art. 8 - CONSEGNA DELL'ASSEGNO

La consegna dell'assegno sarà effettuata nell'ambito di apposita iniziativa pubblica promossa dal M.A.C. Nazionale o per iniziativa dei dirigenti diocesani e regionali del M.A.C.

Il Presidente Francesco Scelzo



Cerca nel sito | Mappa del sito | XHTML 1.0 Valido | Torna ad inizio pagina
Copyright © 2006 - 2021 Consiglio Regionale U.I.C.I. della Lombardia. Codice fiscale 97006460154